Home / Cultura / ANTONIO CHIARAMONTE: “COSI IL MIO CINEMA E’ ENTRATO NELLE SCUOLE”

ANTONIO CHIARAMONTE: “COSI IL MIO CINEMA E’ ENTRATO NELLE SCUOLE”

Con il suo ultimo film “Io Ho Denunciato”, diretto da Gabriel Cash, e scritto dall’autore Paolo De Chiara, con la collaborazione del noto legale  Enzo Guarnera, il produttore cinematografico Antonio Chiaramonte ha già conquistato il cuore degli studenti.

Un film che ha una forza espressiva incantevole, tratto da una storia realmente accaduta.

Non solo emoziona, colpisce e cattura, ma innesca dubbi, interrogativi, infonde coraggio e aiuta a prendere coscienza.

Ecco allora che l’idea di Antonio Chiaramonte, presidente della casa cinematografica CinemaSet, di portare il cinema della legalità in classe.

Utilizzare un film come mezzo comunicativo ed educativo per veicolare tra i giovani contenuti stimolanti.

Io ho denunciato

Non solo quindi un’iniziativa intelligente, ma un’attività del tutto coerente ed innovativa, con la funzione stessa della scuola: allargare gli orizzonti, far vedere l’altro e l’oltre, essere una finestra sulla vita, quella fuori e dentro di noi.

Nei primi  45 giorni dalla sua uscita nelle scuole, “Io Ho Denunciato” è stato visionato da oltre 1356 studenti di tanti istituti scolastici italiani, ed ha già ricevuto il suo primo “PREMIO DELLA LEGALITA’ 2019” presso la città di Fiumicino.

Un dato straordinario in cosi poco tempo, mai fino ad oggi raggiunto da altri.

Il tema del film è quello della mafia e del crimine organizzato.

Un viaggio nei meandri dell’anima di un uomo che trova il suo riscatto nella giustizia e nella legalità grazie alla magistratura, alle forze dell’ordine e al suo legale.

Una miscela che alla fine diventerà vincente.

Nell’opera si descrivono i sentimenti, le paure, l’ansia, gli affetti mancati, le incertezze e la soddisfazione di chi ha ricevuto la protezione da parte dello Stato.

Un progetto che ha potuto contare già nei primi giorni dalle sue proiezioni un grande incoraggiamento da parte delle scuole.

Le parole di Antonio Chiaramonte

Abbiamo contattato il produttore Antonio Chiaramonte per farci rilasciare alcune sue dichiarazioni in merito a questo grande exploit della sua ultima produzione cinematografica.

“Questo successo deriva dall’attenzione e dagli ottimi consensi ricevuti da tante parti, ma soprattutto deriva e di cui va riconosciuto essenzialmente il merito, ad un personaggio che è stato fondamentale in questo cammino.

Mi riferisco all’avvocato Enzo Guarnera, conosciutissimo legale che ha dedicato la sua vita a difesa della legalità nel nostro paese.

La sua collaborazione è stata importante per il sottoscritto e per la produzione stessa, nel  trattare attraverso il cinema alcune tematiche sociali, ma soprattutto nel raccontare la realtà dei fatti.

Lo scopo principale di queste nuove iniziative intraprese con la mia produzione, insieme allo stesso avvocato Enzo Guarnera , è quello di sollecitare la società civile nella promozione della legalità e della giustizia.

Questo progetto triennale ha lo scopo di far emergere e, mi auguro, incoraggiare attraverso il cinema la speranza nei giovani per un vita migliore e sana .

Queste narrazioni inerenti a tematiche che la CinemaSet  ha deciso di produrre, rappresentano una controtendenza nei confronti di ciò che siamo abituati a vedere giornalmente in tv e/o al cinema.

Oggi i giovani anziché “ gomorrizzarsi” in stereotipi del gesto e del linguaggio  e di capire poco, gli forniamo finalmente l’opportunità di riflettere e ragionare raccontandogli la realtà.

Antonio Chiaramonte

L’inizio e la fine di un racconto, che mostra come la strada della legalità sia l’unica da intraprendere, senza altre alternative.

Ricordo sempre che la visione del film di “Io Ho Denunciato”, sia nelle sale cinematografiche e sia nelle scuole sarà totalmente gratuita.

Nasce infatti come regalo da parte della mia produzione alle nuove generazioni per educarli alla legalità.

Infine desidero ringraziare i principali protagonisti del mio ultimo film: l’autore Paolo De Chiara, il regista Gabriel Cash, gli attori  Dario Inserra, Simona Di Sarno, Matteo De Buono e Matteo Lombardi e tutto lo staff  CinemaSet composto da validissimi collaboratori.

Dodici  persone che lavorano giornalmente e costantemente ai nostri progetti“.

Commenta L'Articolo

Riguardo Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *