Home / Cronaca / Inquinamento: nel Nord Italia è emergenza smog

Inquinamento: nel Nord Italia è emergenza smog

L’inquinamento nel Nord Italia sta creando una situazione davvero problematica. È un vero e proprio allarme smog, determinato dalla mancanza delle piogge, che ha influito sulla concentrazione di polveri sottili. Ad essere interessata dall’inquinamento dell’aria è soprattutto la Pianura Padana.

inquinamento nord italia

La situazione dell’inquinamento a Torino

Il capoluogo piemontese sta vivendo la situazione peggiore per quanto riguarda l’emergenza smog. Proprio a Torino si è superata la soglia massima di polveri sottili, che hanno raggiunto i 114 microgrammi per metro cubo. Le autorità comunali hanno deciso di intervenire per proteggere la salute dei cittadini.

Il Comune ha raccomandato di evitare di aprire porte e finestre e ha limitato la circolazione ai veicoli diesel fino ad Euro 4 dal lunedì al venerdì. Sabato ci sarà il divieto di circolazione anche per i veicoli Euro 5.

La situazione in Lombardia

In Lombardia sono diversi i Comuni interessati dal problema del superamento della soglia di PM10 per metro cubo. In particolare a vivere una situazione allarmante sono le province di Milano, Monza, Mantova, Bergamo e Brescia. La situazione sta cominciando a diventare preoccupante anche per Lodi, Cremona, Pavia, Varese, Como e Lecco.

A Milano si è cercato di rimediare con il blocco del traffico, riguardante soprattutto i veicoli diesel più inquinanti. Tuttavia anche questo divieto è servito a poco. Legambiente ha reagito chiedendo di mettere in atto delle misure di sostenibilità ambientale su tutto il territorio.

Foto Lifegate.it

Commenta L'Articolo

Riguardo Gianni

Ti Potrebbe Interessare

Dottoressa Barese Denuncia una Violenza Sessuale in Ritardo - il Colpevole è Libero.

Dottoressa Barese Denuncia una Violenza Sessuale in Ritardo – il Colpevole è Libero.

Purtroppo il tema della violenza sessuale sulle donne è quanto mai contemporaneo e tristemente comune. Una notizia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *