Home / Cronaca / Rivelazione Shock di Juliet Huddy: “Trump Tentò di Baciarmi”.

Rivelazione Shock di Juliet Huddy: “Trump Tentò di Baciarmi”.

Il panorama politico sociale americano è alquanto turbolento al momento. Gli scandali che ruotano attorno alla figura del presidente Donald Trump continuano a crescere di numero, aumentando il pericolo per la stabilità della sua carica e degli Stati Uniti in generale.

Di recente infatti il Presidente USA è nell’occhio del ciclone a causa delle ipotetiche (ma sempre più concrete) influenze dei Russi nelle elezioni americane, che avrebbero in vario modo favorito l’elezione di Trump diminuendo le possibilità di Hillary Clinton.

Molti dei fedelissimi di Trump sono già caduti sotto la scure delle indagini in merito allo scandalo del Russia Gate e lo spazio intorno al presidente si fa sempre più stretto. L’ultima cosa di cui ha bisogno il presidente americano in questo momento è uno scandalo sessuale.

Rivelazione Shock di Juliet Huddy - Trump Tentò di Baciarmi.

L’ex presentatrice di Fox NewsJuliet Huddy, si muoverebbe invece proprio in quella direzione. La donna, che in passato ha già accusato Billy O’Reilly di molestie, ha infatti rivelato che nel 2005 Trump avrebbe tentato di baciarla contro la sua volontà.

Nel 2005 Juliet Huddy non Seppe Come Reagire.

La donna ha commentato l’episodio dicendo che a suo tempo non seppe come reagire e evitò l’approccio di Trump chiedendo addirittura scusa. Considerando invece la situazione e l’opinione pubblica in merito alle violenze sulle donne, ha ammesso che avrebbe probabilmente reagito con un secco “No” per poi rivelare quanto accaduto poco dopo a tutti i giornali.

Sarà vero?

Foto Highlight Hollywood.

Commenta L'Articolo

Riguardo emanuele

Blogger presso KingWriterz.com sempre attento e aggiornato sulle ultime notizie di moda, spettacolo e TV.

Ti Potrebbe Interessare

Il boss Totò Riina è morto

Il boss Totò Riina è morto alle 3.37 del 17 novembre 2017

Il boss Totò Riina è morto alle 3.37 del 17 novembre 2017 all’ Ospedale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *