Home / Economia / Finanziaria 2018: che cosa prevede il disegno di legge

Finanziaria 2018: che cosa prevede il disegno di legge

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al disegno di legge sulla finanziaria 2018. Molte le novità che vengono proposte attraverso questo testo. In particolare si fa riferimento agli sconti per chi è abbonato ai mezzi pubblici, al bonus mobili e ad un aumento di 400 euro per gli stipendi dei dirigenti scolastici.

finanziaria 2018

Lo sconto per chi si abbona ai mezzi pubblici

Con il disegno di legge, che ancora non è stato trasmesso al Parlamento, è prevista la possibilità di detrarre dalle tasse il 19% dell’abbonamento agli autobus e ai treni, fino ad arrivare ad un massimo di 250 euro. Si tratta quindi di uno sconto fiscale per chi sceglie di servirsi dei mezzi pubblici per spostarsi soprattutto a livello locale. Il provvedimento è esistito fino al 2011, quando è stato tolto in termini di ristrettezza economica.

Arriva la proroga per il bonus mobili

Il cosiddetto bonus mobili prevedeva degli incentivi che sarebbero scaduti quest’anno. In seguito alle proteste, le agevolazioni sono state riconfermate anche per il 2018. Gli Italiani avranno la possibilità di detrarre dalla dichiarazione dei redditi fino a 5000 euro spesi per i mobili e gli elettrodomestici che sono state inseriti all’interno di case ristrutturate.

L’aumento dello stipendio per i presidi

I presidi potranno contare su un aumento in busta paga che corrisponde a circa 400 euro netti al mese. L’obiettivo è quello di avvicinare la loro ricompensa salariale a quella degli altri dirigenti della Pubblica Amministrazione. Previsti anche 85 euro lordi al mese per gli insegnanti.

Foto urbanpost.it

Commenta L'Articolo

Riguardo Gianni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *